STYLE

COS’È UNA VIRTUAL STYLIST?

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Come puoi intuire il virtual stylist non è altro che uno stilista virtuale, cioè una persona che crea outfit personalizzati per persone pur non incontrandole.

Starai pensando a quante volte hai creato outfit per i tuoi amici e company, a quanti outfit hai progettato e riprogettato (e probabilmente mai indossato, tranquillo/a I feel you) e a quanto sia facile questo lavoro, dato che è anche svolto da casa.

Purtroppo non è così.

(Uno dei miei moodboards)

Per fare il virtual stylist non occorre solo un computer e qualche social, per fare questo lavoro occorrono un sacco di qualità e soprattutto un sacco di tempo

Cominciamo col dire che ovviamente occorre gusto, fashion sense; sfortunatamente però non basta solo quello così come solitamente non basta solo il pregio,ci vuole anche lo studio.

Bisogna sempre essere aggiornati sui nuovi trend in modo da soddisfare il proprio cliente(sempre se l’obiettivo è quello) e in modo da stare “al passo”… Ma come fare per tenersi aggiornati? Facile: social,social,social. Io ad esempio uso molto Instagram, lì trovo un sacco di ispirazione per nuovi outfits, uso Pinterest, Tumblr e molto altro ancora ma torniamo alle qualità;

oltre a stare al passo bisogna avere la capacità di saper abbinare sia capi d’abbigliamento, che accessori che colori e fidatevi non è così facile.

Come ultima qualità aggiungerei il saper trovare le risorse. Come potresti mai creare outfits se non sai dove poter trovare le immagini dei capi e i siti dove puoi comprarli e/o scaricare le immagini? Solitamente i clienti vogliono sapere cosa indossano…

Per concludere direi che oltre alle miriadi di qualità da avere occorre tempo, mooolto tempo: trovare i siti, rispondere a tutte le mail e i messaggi di direct su Instagram, scaricare le immagini, trovare le risorse, ascoltare il cliente, comprare per il cliente, insomma non ci metti certo dieci minuti.

Tu saresti disposto a fare tutto questo e a passare gran parte del tuo tempo sul portatile? Fammelo sapere 

Ah e a dimenticavo, se vuoi sapere altro a proposito dell’argomento non esitare a lasciare un commento, sarei felice di approfondire nel caso vi interessasse!

                                                                                                                     Eva Mayen

Write A Comment