Tag

moschino

Browsing

Milano Fashion Week F/W 2016

Moschino-Fall-Winter-2015-2016-Milan-Fashion-Week-29-1050x700

 

E’ fondamentalmente un “ritorno al passato” quello che abbiamo visto durante questa ultima Milan Fashion Week Fall/Winter 2016, traslato e condizionato dalla nostra epoca moderna della tecnologia, ma pur sempre rivolto indietro con gli anni.

Apre questo trend Alberta Ferretti, che nella sua collezione plasmata sul velluto e mohair, mette in scena il Rinascimento, nella sua accezione più barocca e opulenta, dove gli abiti si arricchiscono di ricami barocchi in oro e bordeaux, le pellicce nobilitano le lunghe gonne in organza, e i colletti delle camicie nelle loro rifiniture e ricami diventano gli elementi dominanti di ogni singolo look.

 

Documenti1

Documenti2

 

Nella stessa direzione si muove anche il sardo Antonio Marras, che mette in passerella tailleur, gonne a campana e caban nelle forme classiche ma plasmati su tessuti preziosi arricchiti di pizzi, merletti e ricami barocchi ispirati agli arazzi sardi lasciati dalla dominazione degli Asburgo. Marras dedica la sua collezione all’amica Benedetta Barzini, aprendo il tema degli effetti inteso sia come rapporti di amicizia, sia come rapporti famigliari.

 

Documenti3

Documenti4

 

Famiglia rappresentata nella sua più reale e profonda accezione da Dolce&Gabbana, che dedica la sua collezione alla famiglia, alla maternità. Sfila una meravigliosa Bianca Balti all’ottavo mese di gravidanza con il pancione, seguita da modelle con bambini per mano o tra le braccia, che diventano elemento dominante nelle sfilate. Gli abiti presentano le forme tipiche dei due stilisti, a tubo, a clessidra e lunghezze midi. I tessuti sono il prezioso sangallo siciliano, le sete, il broccato, ma in questa stagione si arricchiscono di ricami ispirati ai disegni dei bambini, quasi come fogli da disegno bianchi lasciati ai disegni a pennarello dei propri figli. L’elemento della famiglia, della maternità e della scuola si mantiene anche nei colori: domina il rosa confetto, l’azzurro pastello, il bianco candido tipico delle camicette scolastiche dei bambini degli anni ‘80/’90.

 

Documenti5

Documenti6

 

Ultimi decenni del ‘900 ripresi nel loro stile anche da Anna Molinari, che nella linea giovane di Blugirl decide di cotonare e fare la permanenti ai capelli delle modelle, mette le ovatte alle giacche, alza il cavallo ai pantaloni, allunga le gonne e mette in passerella la moda degli anni ’80, modernizzata però dai ricami floreali stilizzati che donano un’allure fresca e giovane a queste giovani ragazze.

 

Documenti7

Documenti8

 

Chiude in chiave ludica e giocosa Jeremy Scott per Moschino, che riporta in vita il mito di Space Jam, di Micheal Jordan, del film del 1996 dove i cartoni animati della Looney Tunes si “mescolavano” ai famosi giocatori di basket dell’epoca. E così vediamo divise della MBA arricchirsi di figure animate, il viso di Bugs Bunny, Gatto Silvestro e Titti dominare su giacche e casacche, lo stile dell’Hip hop e underground prendere vita sulla passerella milanese, e i graffiti a murales delle metropolitane trasformarsi in abiti di alta moda. Ancora una la moda è un continuo cerco in evoluzione tra presente e passato.

 

Documenti9

Documenti10

 

Photo by: MarieClaire.it

© Copyright – Veronica Volpi – 2014 Tutti i diritti riservati

 

Back to school but with style!

Spongebob-Moschino2

 

Di ritorno dagli anni ’90 gli zaini, tradizionali o estremamente estrosi e creativi, vengono proposti dai principali brand del mondo della moda, toccando entrambe le sfere, lusso o low cost, proponendo stampe animalier, dettagli in pelliccia e  pelle total black, per poi passare alle fantasie pied de poule, neon e con l’aggiunta di tocchi glam rock come borchie o catene gold.
Un accessorio dalle caratteristiche ampie e  capienti, estremamente comodi, ideali per un look street per il giorno, e per uno glam di ufficio.
Oltre fra le più note maison di moda hanno proposto la loro versione: Moschino, propone un modello che è possibile definire come “creativo” in quanto riproduce le sembianze di un “chiodo”, il classico giubbotto di pelle donandogli un look super strong, passando al modello “cow” riproducendo le macchie in bianco e nero fino a giungere alla penultima collezione proposta dal brand ispirato alla linea cartoons con il personaggio spongebob.

Una linea decisamente più soft e sobrie in linea con il mood della propria casa di moda è il modello proposto da Emporio Armani basandosi su un total black. Essendo un accessorio proveniente dagli anni 90’ le proposte non interessano solamente la moda dell’amnio lusso, infatti è possibile acquistare una variante low cost da parte di Fast Fashion quali Topshop il quale propone una linea camouflage.

 

Photo-by-Stefano-Coletti

 

0300ae03-a5d6-4101-bd42-ea0c1835ed17

 

street-style-goodbye-bag-hello-backpack-7

 

backpacks-are-back-L-bdogy9

 

img-1555-606950_0x440

 

 

 

Trend Autunno/Inverno 2015: Golden

Le 21eme Adam Katz Sinding Chiara-Ferragni-Milan-Fashion-Week-Fall-Winter-2014

“We are not who you think we are: we are golden, we are golden!”

Queste sono state le parole di una nota hits di qualche anno fa che ha scalato le classifiche italiane.
Ed è proprio il GOLDEN ad essere uno fra i protagonisti presenti nelle passerelle delle settimane della moda proposte da alcune fra le più importante Maison per il prossimo Autunno / Inverno 2014-2015.

Yves Saint Laurent, Prada, Chloé, Moschino, Dolce e Gabbana, hanno realizzato capi Golden per la loro collezione accostandoli ai toni del total black rendendo il capo prezioso e glam al tempo stesso.

Tra le collezioni è stato possibile osservare abiti dai dettagli geometrici, cappotti con applicazione di girocollo in pelliccia e trench total gold impreziositi da cinture a vita alta, ideali per sottolineare la silhouette femminile.

La scelta del color oro risiede nel voler valorizzare la bellezza quasi aurea della collezione, cercando di far risorgere tessuti inusuali caratterizzandoli soprattutto grazie al color oro, donando al capo una forte impronta di “potere” proprio nel momento in cui le modelle sfilano in passerella.

E’ quasi possibile sottolineare la presenza di una sorta di sfida lanciata nei confronti del brand Gucci il quale si è sempre avvalso, a partire dalla scelta del proprio logo, del color oro designando e sottolineando in modo ancora più decisivo il mood luxury della propria Maison.

Sarà possibile dunque, ammirare nelle vetrine delle boutique capi oro che saranno un vero Must Have per l’abbigliamento Fall/Winter 2015 accompagnato dalla scelta di accessori e borse dai dettagli brillanti.

 

www.dolceegabbana.com
Dolce&Gabbana

 

Jimmi Choo

 

1389010470-44128300
Yves Saint Laurent

 

decollete-gold-dolce-gabbana

 

make-up-oro

 

tendenze-moda-autunno-inverno-2014-2015-milano-fashion-week-color--121804_L