BRAND

Ambra bags: l’unicità del MADE IN ITALY

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Quando ha iniziato a realizzare borse?

Nel 2013 prende vita il progetto Ambra bags, nato dalla mia grande passione per gli accessori e in particolare per la pelletteria e dal forte desiderio di realizzare un prodotto di alta qualità soprattutto artigianale e Made in Italy; questo ha comportato la gestione diretta della sottoscritta del processo creativo e produttivo di ogni collezione, dall’idea iniziale alla realizzazione, fino al risultato finale.

C’è qualche segreto “professionale” nella fabbricazione dei prodotti?

Nessun segreto, Il nostro punto di forza è semplicemente l’accurata ricerca della materia prima di altissima qualità, rigorosamente prodotta in Italia e i rapporti umani, che sono alla base di tutto il mio lavoro, non potrei collaborare con persone che non condividono il mio sogno o che non si sentissero coinvolte con passione in ogni singolo progetto. Tutti coloro che formano il mio staff, sono appassionati e pieni di entusiasmo, amano il proprio lavoro e non mi riferisco solo al laboratorio. Un altro aspetto fondamentale è il piacere di vedere le clienti felici nell’indossare le nostre borse, quasi pezzi unici, è una gratificazione enorme, perchè sappiamo di dare un valore aggiunto al loro outfit. Armonia, rispetto reciproco e assoluto equilibrio, tutto questo è il vero segreto.

Come se la cava con la concorrenza? La concorrenza era più forte in passato?

Facciamo surf su onde altissime, la concorrenza è spietata e insieme al particolare momento storico che stiamo attraversando, diventa un cocktail davvero impegnativo, in più la nostra è una piccola realtà artigianale che produce articoli di alto profilo, con costi di mano d’opera e materie prime davvero elevati, ma se si vuole rimanere nel mercato del lusso, scelta direi quasi obbligata se si produce in Italia, non ci si può sedere, al contrario bisogna essere sempre alla ricerca di nuove strategie per conquistare e ammaliare il pubblico stagione dopo stagione. Insomma tanto impegno e sacrificio e una discreta dose di fortuna.

Quali sono i maggiori rischi che fanno parte del suo lavoro?

Non voglio sembrare ripetitiva, ma in quanto piccola realtà artigianale, per noi è di fondamentale importanza tenere strettamente sotto controllo la situazione costi/ricavi, purtroppo viviamo in un paese dove è completamente assente la parola incentivo e non parlo di quello psicologico…anche quello comunque assente…per cui dovendo contare solo sulle proprie disponibilità economiche, per non mettere fine a questo bellissimo sogno è “condicio sine qua non”, mantenere il giusto equilibrio tra uscite ed entrate.

Esporta?

Ancora no, ma spero di farlo quanto prima, ci stiamo lavorando.

Qual è il suo target?

Il nostro è un target medio alto, di solito la clientela che si avvicina ai nostri prodotti fa parte di quella categoria di donna che non è necessariamente legata al brand famoso, ma che si avvicina con piacere anche ai prodotti provenienti da piccole realtà emergenti, sono genericamente donne nella fascia di età 30/60 anni.

Qual è il messaggio fondamentale del suo brand?

Lo vorrei urlare fino a consumare le corde vocali: la rinascita del VERO FATTO IN ITALIA. Sono orgogliosa di vedere realizzate le mie borse a Roma, città dove sono nata, qui un team di artigiane qualificate dà vita, giorno dopo giorno, ad un prodotto di eccellenza. Anche la scelta dei nostri partner che forniscono la materia prima, dalle pelli, alla minuteria, ai tessuti; tutto viene scrupolosamente selezionato prediligendo quei produttori che condividono fino in fondo la nostra filosofa: “valorizzare al massimo il fatto a mano, fatto in Italia e coniugare al meglio artigianato, eleganza, design, garantendo alta qualità e bellezza del prodotto finito”. Tutto questo perché ho l’assoluta convinzione di non voler essere inglobata nel mondo della produzione in serie, dove ogni pezzo viene replicato infinite volte sempre nello stesso modo dando vita a una serie di copie senza più personalità. Al contrario ogni borsa della colleziona CARLOTTAMBRA è sempre diversa dalla precedente, anche solo per piccoli dettagli.

Quali sono gli obbiettivi da raggiungere?

Il mio obiettivo è realizzare una realtà lavorativa, abbastanza importante, che possa a dispetto di tutto il pessimismo dilagante in questo momento storico, dare delle possibilità lavorative, gratificazione e rendere reali i propri sogni

Come stabilisce il prezzo del prodotto?

Be si fanno una serie di valutazione economiche, ma devo dire che i nostri prezzi sono sempre troppo bassi, rispetto alla qualità che offriamo.

E’ contenta dell’andamento dell’azienda?

Abbastanza, anche se la mia teoria è quella del “Si può sempre fare di più e meglio”.

Prevede aggiornamenti per il suo brand?

Il mio brand, proprio in questi mesi ha affrontato degli aggiornamenti, sia nello staff, sia nell’immagine e nello stesso logo, che abbiamo dovuto leggermente modificare per esigenze di registrazione.

Ha mai pensato di mollare?

Ogni tanto mi capita, quando sono particolarmente stanca o mi scontro con la fastidiosa realtà burocratica Italiana, ma sono troppo testarda per mollare!

C’è una persona che deve ringraziare e che l’ha supportato durante tutto il suo percorso?

Sono molte le persone che ringrazio continuamente, ad esempio tutti coloro che quotidianamente mi aiutano a dar vita alle mie creazioni, o i ragazzi della comunicazione che fanno un lavoro straordinario, o ancora coloro che ho incontrato nel passato e che nel bene o nel male, mi hanno reso professionalmente la persona che sono oggi; ma colui a cui devo davvero tanto è il mio compagno, lui è il mio primo sostenitore, è il mio primo fan, il primo che ha creduto in questo progetto, lui c’è sempre, nei momenti di euforia e nei momenti di sconforto.

Consiglierebbe un giovane di fare lo stesso lavoro?

Bè questo non è un lavoro normale, non è come consigliare di lavorare in banca piuttosto che fare il commercialista, la creatività è qualcosa che hai dentro nel tuo profondo, è il tuo essere, c’è oppure no, un creativo non ha scelta segue il flusso che è nella sua anima, è qualcosa di inevitabile e non puoi non andare fino in fondo; essere giovani è una questione anagrafica, forse si è più spensierati, ma l’energia rimane la stessa sempre e costante.

Più che altro gli consiglierei di armarsi di tanta pazienza e positività. Ma di andare dritto verso il proprio obiettivo.

Per acquistare e dare un’occhiata alle bellissime creazioni di Ambra bags, visitate il sito ufficiale: https://www.carlottaambra.it/ oppure seguite e contattate direttamente per maggiori informazioni al profilo Instagram che trovate a questo link: https://instagram.com/ambra_bags?utm_source=ig_profile_share&igshid=yqj3eucco4u9

Write A Comment