FEATURED

Coltivare le passioni per arrivare al successo: i consigli di Alessandro D’Alcantara

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr
Lui è Alessandro D’Alcantara, proviene da un piccolo paesino della Basilicata ed ha 20 anni. Al momento studia all’accademia delle Belle Arti. Il suo lavoro non ha un nome vero e proprio o meglio ognuno lo interpreta in maniera diversa, il nome più scontato è fashion blogger o influencer anche se è riduttivo perché nel suo caso la moda e lo stile si fondono con l‘arte. Quindi in generale si occupa di social media marketing visto che ha fatto diventare questa sua passione un lavoro. All’incirca sei anni fa decise di aprire un profilo Instagram : (Itsalemomentcreative) così per gioco, inizialmente condivideva principalmente foto di cibi, viaggi, outfit come fanno un po’ tutti gli amanti dei social; solo da due anni però ha iniziato a sentire l’esigenza di fare qualcosa di unico che facesse appassionare e innamorare i suoi follower e così dal nulla è nata l’idea di creare questo nuovo stile di disegno digitale , che avrebbe affiancato i suoi post di vita quotidiana, e avrebbe reso il suo Freed unico e diverso dal solito. E sì, è proprio questo il momento che lo ha portato alla svolta: far nascere un contenuto mai visto crea un forte fermento, così in qualche mese questo tipo di artwork è diventato virale. A farlo diventare virale sono stati anche i numerosi repost di star da tutto il mondo che lo hanno sostenuto e aiutato a farlo conoscere.
“Onestamente non ho mai avuto un sogno nel cassetto non ho mai voluto limitarmi a sognare qualcosa di concreto ma ho sempre cercato di pensare in grande già da piccolo: passavo ore e ore a scarabocchiare le agende e sono da sempre un inguaribile creativo, mi piace creare e stupire o far appassionare gli altri a quello che faccio; questo è un po’ in linea generale il mio lavoro, e ogni giorno sono sempre più entusiasta dei traguardi raggiunti.”
Per far andare avanti il suo blog, cerca di tenersi informato su tutto quello che accade nel mondo del web , perché un lavoro del genere richiede la capacità di creare contenuti sempre aggiornati e di tendenza. Oltre ai suoi lavori di giorno in giorno, si diverte a postare foto dei suoi viaggi o dei suoi look (molto apprezzati dai miei seguaci), infatti da circa un anno ha aperto un profilo (itsalemomentoutfit) dedicato allo stile e lifestyle su una nuova piattaforma che sta spopolando in tutto il mondo ’21 buttons’: questa piattaforma permette agli utenti di rimanere aggiornati sulle ultime tendenze moda maschile/femminile.
Il giovane ragazzo ringrazia i suoi amici, le persone che lo sostengono e soprattutto la sua famiglia, perché senza loro non avrebbe mai potuto continuare a credere in qualcosa di astratto ma, col tempo,  passione e sacrifici, ti porta ad una professione che ami svolgere quotidianamente.
“Fortunatamente non ho rimpianti , ho cercato di essere sempre costante e mettere un mattoncino alla volta per creare un muro senza crepe; quando si parla di futuro, faccio un passo indietro e come quando ero bambino, preferisco continuare a creare senza pensare a quello che verrà, mi fido della mia passione e positività e spero che non mi abbandonino mai nel mio percorso. Purtroppo molti sono stati i momenti di sconforto, non sempre il pubblico reagisce in maniera positiva a quello che mostriamo, tante sono le critiche e la gente che non ti sostiene.”
“Per quanto mi riguarda il mio percorso sui social è stato molto lento, quindi molte volte mi sono chiesto se fosse una perdita di tempo seguire la mia passione, ma la mia fortuna è quella di aver aspettato e crederci anche quando nessuno lo ha fatto. Il consiglio che mi sento di dare a chi ha intenzione di crearsi un’identità sui social per far nascere una professione è quella di seguire le proprie passioni, anche se non si ottengono risultati, man mano i risultati arriveranno e saranno più grandi di quelli che ci aspettiamo, l’importante è la costanza, c’è bisogno di seminare per raccogliere, coltivate le vostre passioni per raccogliere il vostro successo.”

Write A Comment