Now Reading
Come restare freschi durante l’estate: 10 consigli

Come restare freschi durante l’estate: 10 consigli

Come restare freschi durante l'estate

Guida di vitale importanza per sopravvivere nel miglior modo possibile al gran caldo senza aria condizionata, senza dover necessariamente consumar energia e senza gravare minimamente sull’ambiente circostante.

C’è chi ha l’aria condizionata e ne abusa pesantemente con ripercussioni sullo stato di salute, trasformando la propria abitazione in una ghiacciaia a tutti gli effetti; chi non ce l’ha e la vorrebbe, mentre si rigira di notte nel cuscino tutto sudato: l’aria condizionata quando il gran caldo inizia a farsi sentire piacere, ma se non usate con il giusto criterio rischia di innalzare notevolmente le bollette della luce, causando un surplus di consumi di energia elettrica non indifferente.

Come si rinfresca la casa usando il meno possibile l’aria condizionata? Vediamo i 10 migliori consigli per combattere l’eccessiva e risparmiare.


Tenete chiuse le persiane o abbassate le tapparelle nelle ore dove il caldo si fa sentire maggiormente, cosi da creare ombra e riparare la propria abitazione dai raggi del sole. Durante i picchi d’afa è consigliato chiudere anche le finestre: detto cosi sembra un controsenso, ma servirà per non far entrare aria umida all’interno della struttura. I vetri vanno tenuti spalancati, invece, nelle prime ore del mattino e di notte con lo scopo di rinfrescare le stanze.

Se potete, piazzate delle tende o un ombrellone da balcone: tenendole aperte ricaverete un avamposto ombreggiato alle finestre di casa, e nei momenti meno caldi della giornata potrete tranquillamente passare qualche ora all’aria aperta.

Nel caso avete la fortuna di avere esternamente alla casa un piccolo e comodo spazio, un terrazzo, un balcone di grandi dimensioni o un giardino, sopratutto se sul lato più esposto e assolato dell’abitazione, riempitelo di piante e rampicanti, daranno una grossa mano a schermare e assorbire parte del calore.

State sempre molto attenti a non creare ulteriore umidità dentro la casa: fate il bucato e la doccia nelle ore maggiormente fresche, cosi da evitare che la condensa e vapore vadano a peggiorare la situazione.

Stop agli elettrodomestici che non utilizzate: oltre a consumare energia elettrica, riscaldano in maniera pesante l’intero ambiente della casa.

Dite addio al forno, phon, luci intense, asciugatrici ecc… già il caldo si fa sentire, non fatevi del male da soli. Anche a luci spente la casa rimarrà ugualmente molto luminosa fino a tarda serata, sono le giornate più lunghe di tutto l’anno.

Mangiate alimenti pieni di acqua e freschi. In particolar modo, limitate all’essenziale l’uso del piano cottura.

See Also

Cercate in ogni modo, come meglio potete, d coibentare il vostro appartamento. Se avete un sottotetto, solaio, isolate ogni superficie più esposta ai raggi solari.

Per quanto riguarda le tende da interno, optate per colori chiari – il bianco in primis – che da un grosso aiuto a riflettere i raggi solari.

In conclusione, se nonostante tutti questi accorgimenti non riuscite ugualmente a resistere all’eccessivo caldo, vi consigliamo di acquistare un ventilatore a pale o portatile. A parità di uso, un ventilatore di questo tipo consuma ben 15 volte in meno rispetto ad un condizionatore.


What's Your Reaction?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

All rights reserved - © copyright -Just Fashion Magazine. P.IVA 01309820775

 

Scroll To Top