Now Reading
Emanuela Psyche gestisce Vippanza su Instagram

Emanuela Psyche gestisce Vippanza su Instagram

Mariagrazia Fontana

Vippanza appare come una pagina curata, in cui Emanuela mostra la realtà delle celebrities con delle foto in cui è presente il prima e dopo, i vip molto spesso propongono dei canoni innaturali ed inesistenti.

Oggi abbiamo avuto l’occasione di parlare con Emanuela Psyche che gestisce Vippanza su Instagram, una pagina di gossip molto seguita dalle ragazze. Emanuela “Psyche” ha 23 anni e da quando ha memoria, è sempre stata controcorrente. Pensa che questo lato di lei derivi anche dall’educazione che i suoi genitori le hanno dato, ma anche per le esperienze di vita che ha vissuto.

Come nasce la passione di Emanuela per i cani? Sinceramente? Emanuela crede che sia una cosa quasi innata. Quando guarda i cani, vede amore, purezza, lealtà. Cosa che purtroppo nella maggior parte degli umani non riesce a ritrovare. Nei cani vede un luogo sicuro, una spalla su cui poter contare sempre. Il cane non giudica o fa del male, cosa che l’essere umano è spesso pronto a fare.

E per la psicologia? Sin dai tempi delle medie le sarebbe piaciuto fare psicologia, perché si è sempre trovata in una posizione di difetto nei confronti dei gruppi sociali alla quale apparteneva, sia a scuola, che nello sport, che nel tempo libero. Pensava di poter aiutare le persone più sensibili, come lei.

Vippanza su Instagram

Con il tempo, ha vissuto diverse esperienze di vita che l’hanno veramente segnata nel profondo, e man mano il pensiero di fare psicologia era sempre più forte. Crescendo ha preso coraggio e ha iniziato un percorso terapeutico, durante la quale ha incontrato diverse terapiste più o meno preparate, ma la terapista attuale è veramente in gamba, la capisce anche senza parlare e le sedute sono interessanti, ogni volta che esce dallo studio porta a casa qualcosa di nuovo. Da lì ha concretizzato che nella vita le piacerebbe essere come lei nell’aiutare il genere umano a cercare di porre più attenzione alla nostra mente. Da piccola veniva spesso derisa perché non vestiva di marca, i suoi genitori le hanno insegnato che non conta l’abito, non conta il marchio di un vestito, ma conta la persona che lo indossa! Crescendo ha piano piano creato uno stile che personalmente e ingenuamente definirebbe rock/sbarazzino.

Le piace vestirsi comoda, quindi spesso veste pantaloni larghi e top/maglia aderente, o uno o l’altro! Se dovesse invertire, per esempio indossasse un top largo e comodo, abbinerebbe un pantalone aderente. Ama le borchie, dalle scarpe alle cinture, la finta pelle, d’inverno spesso ha le giacche di pelle sintetica e le pellicce sintetiche smanicate sopra, con i leggins di pelle sintetica neri.

Ha gli occhi che in base al tempo cambiano colore, al sole sono super azzurri e se piove o il tempo è brutto sono grigi! Quindi spesso i colori sono scelti in base a questo, per enfatizzare il “colore del momento”, ma anche in base ai colori dell’abbigliamento indossato. In generale, avendo gli occhi un po’ tendenti verso il basso, cerca di fare (non è semplicissimo) l’eyeliner nero ricreando il classico “occhio da gatta”. Quando è possibile cerca di mettere qualche punto luce nell’angolo interno dell’occhio, per illuminare lo sguardo! E punta tanto sulle ciglia, pettinandole e facendo due passate di mascara.Se il trucco è molto accentuato sugli occhi, le labbra avranno un colore neutro per non fare troppo contrasto, e viceversa.

Ecco le motivazioni del perchè aprire Vippanza su Instagram

Inizialmente l’intenzione era quella di dare forza e aprire gli occhi alle tante ragazze fragili, che possono subire un abbassamento dell’autostima vedendo quotidianamente determinati canoni che la società ci impone. Un po’ come dire “guarda, anche lei è come te, come tutte!”Successivamente è stato aggiunto anche il gossip per due ragioni: 1) voleva aumentare le interazioni 2) da diverso tempo a questa parte non ha amicizie con la quale “spettegolare”, si sa che il pettegolezzo piace a molte ragazze, aveva voglia di scambiare opinioni sulle notizie che saltavano fuori dei personaggi famosi.

Diletta Leotta foto con filtro e senza filtro

Osserva veramente tanto il comportamento non verbale delle persone, e fidatevi che molte volte può cambiare proprio il senso di una conversazione/azione!Come mai l’hai intitolato Vippanza?Ha preso ispirazione dal programma intitolato “riccanza”, e siccome la pagina sarebbe stata basata interamente sui VIP, da lì nacque il nome. Vi dirà di più: inizialmente la pagina era intitolata “questione di vippanza”. Non sa come successe, ma perse la password e non fu più in grado di recuperarla. Ricominció da zero, fu semplice perché aveva a malapena 200 follower. Dovette cambiare necessariamente nome, quindi diventò “vip in vippanza”.

See Also

Attualmente la pagina Instagram si chiama “vippanzaa” perché qualche furbone le rubó l’idea, chiamando la sua pagina “vippanza”, quindi dovette aggiungere al nome una A. Ciò che vorrebbe sempre dire a tutti è: “sii te stesso, sempre. Fai del bene, che la vita ti darà bene. Sii ragionevole quando discuti con le persone. Distinguiti dalla massa e sarai ricordato”.

Purtroppo la società odierna è impostata sull’immagine, oggi più che mai e questo non può che non essere un effetto negativo sulla nostra mente, soprattutto per le persone maggiormente vulnerabili come le ragazzine o le persone particolarmente sensibili.

Vippanza su Instagram
Nima Benati foto con filtro e senza filtro

Propongono dei canoni INNATURALI ed INESISTENTI naturalmente. Purtroppo è una cosa che nasce sin da quando siamo bambini: ci avete mai fatto caso che le bambole con la quale giochiamo, hanno la pancia piatta, il seno, un lato B niente male, con le gambe sottili, occhi e bocca grandi, naso piccolo e capelli folti? Avete mai fatto caso che le bambole al maschile hanno gli addominali scolpiti?

Tutti noi abbiamo delle caratteristiche che la società odierna definisce “imperfezioni”, ma lo sono veramente? Bisogna ragionare su questo e comprendere che ciò che vediamo con i mass media, soprattutto sui social, è l’estremizzazione di ciò che la società ritiene accettabile dagli standard. È raro che delle celebrities si mostrino realmente per ciò che sono, ne va della loro immagine e ciò deve essere una cosa chiara a tutti. È normale avere cellulite o ritenzione idrica, noi donne siamo predisposte ad averla. È normale avere qualche smagliatura, fa parte del percorso di crescita fisica di ognuno di noi. È normale avere qualche brufoletto, anche se dovesse essere sotto pelle. Non fatevi così tanti problemi, è così bello essere diversi!

Vippanza su Instagram
What's Your Reaction?
Excited
0
Happy
1
In Love
2
Not Sure
0
Silly
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

All rights reserved - © copyright -Just Fashion Magazine. P.IVA 01309820775

 

Scroll To Top