Now Reading
LastObject recensione ai prodotti: cambia abitudini, non pianeta!

LastObject recensione ai prodotti: cambia abitudini, non pianeta!

Mariagrazia Fontana

LastObject crea alternative sostenibili ai prodotti mono uso.

Oggi vi parleremo, facendo una recensione di un’azienda che stiamo apprezzando veramente tanto, soprattutto per la loro preziosa missione: salvare il pianeta, parliamo di LastObject, con l’obiettivo di limitare l’uso di prodotti monouso fortemente dannosi per il nostro pianeta.

Ogni giorno milioni di prodotti in plastica monouso finiscono nell’oceano danneggiando la fauna selvatica e non ci rendiamo conto come tutto ciò sia veramente grave per il nostro pianeta. Ci comportiamo come se ci fosse un pianeta B (come LastObject stessa dice). Ovviamente mi rendo conto che eliminare completamente prodotti in plastica è un’impresa alquanto difficile, ma cerchiamo di utilizzarne il meno possibile.

La fondatrice di LastObjects è Isabel Aagaard, 29 anni, è una designer di professione e attenta all’ambiente per natura. Frustrata da tutti i prodotti monouso disponibili, ha deciso di progettare soluzioni innovative per abitudini dispendiose che abbiano un impatto positivo duraturo. LastObject è stato fondato nel 2018 con il primo prodotto LastSwab (2019). In qualità di eco-fighter e power-mom che dà sempre l’esempio, sostiene davvero i suoi prodotti e spera di ispirare gli altri ad adattarsi a vivere in modo sostenibile.

Il design sostenibile sta provando a salvare il Pianeta. Sostenibilità, è questo il grande tema nel mondo del design contemporaneo.

L’industria della plastica, nata a fine Ottocento, ha prodotto miliardi di tonnellate di materiale plastico, con circa il 50% di tale materiale semplicemente gettato via per impossibilità di riutilizzo. Ciò significa che miliardi di tonnellate di plastica sono state bruciate, ridotte in microparticelle o interrate. Parliamo di numeri in crescita: si contano circa 8 miliardi di tonnellate di plastica all’anno riversate negli oceani. Ciò rappresenta una grave minaccia per la salute del Pianeta e dei suoi abitanti. Se da una parte c’è bisogno di mettere un freno alla produzione della plastica non indispensabile, dall’altro è fondamentale dare una mano alla raccolta e alla corretta disposizione dei rifiuti di plastica.

Un tema quindi che nasce da un’urgenza, quella di salvare l’ambiente da livelli di inquinamento ormai allarmanti e che si è tradotto non solo nell’utilizzo sempre maggiore di materiali naturali e riciclabili.

LastObject è un’azienda dedicata proprio alla creazione di alternative sostenibili agli articoli monouso. E noi di JFM abbiamo avuto il piacere di ricevere i loro fantastici cotton fioc riutilizzabili ed i fazzoletti, sempre lavabili e riutilizzabili.

Se c’è una cosa che non ho mai voluto utilizzare veramente per via del singolo uso che se ne fa, è il cotton fioc. E sono felicissima finalmente di poterlo sostituire con dei bastoncini lavabili e riutilizzabili.

Ho ricevuto il LastSwab Basic per gli usi generali di qualunque tipo, per esempio per lavare le orecchie e poi quello beauty per essere usato per il trucco. Entrambi i bastoncini arrivano in una confezione con su scritto tutte le informazioni utili da sapere sull’argomento “ambiente” e la frase che mi ha colpito di più è “You just saved the planet from up to 1000 cotton swabs”. Ciò significa che utilizzando questi tamponi riutilizzabili contribuiamo a salvare il nostro pianeta e per ogni persona che utilizzerà delle alternative ai classici cotton fioc, ci saranno ben 1000 cotton fioc monouso in meno inquinanti in giro per il mondo.

Sono entrambi realizzati con materiali resistenti e flessibili, delicati sulla pelle e molto facili da pulire.

Abbiamo ricevuto questi bellissimi colori, ma ci sono tantissimi altri colori. Sono molto comodi da utilizzare e credo proprio che non torneremo mai più a riutilizzare i cotton fioc classici. 

LastObject: LastSwab Basic

LastSwab è un’alternativa riutilizzabile, sostenibile e igienica al cotton fioc. Aiuta a combattere i miliardi di cotton fioc monouso che vengono prodotti ogni giorno. Il primo cotton fioc riutilizzabile al mondo! Realizzato in TPE, PP e conservato in una custodia per il trasporto a base biologica. LastSwab fornisce un’alternativa ecologica ai molti usi dei suggerimenti monouso senza il grande impatto ambientale.

Sia LastSwab Basic che LastSwab Beauty sono dotati di una pratica custodia da trasporto biodegradabile che mantiene la tua punta Q riutilizzabile riposta in modo sicuro.

LastObject: LastSwab Beauty

LastObject recensione

LastSwab Beauty è un’alternativa riutilizzabile, sostenibile e igienica ai cotton fioc. Con punte appuntite appositamente progettate per i ritocchi del trucco e la pulizia di spazi ristretti.

La custodia per il trasporto a base di mais.

Facile da pulire e durevole. Quando si crea un prodotto che deve durare a lungo, la durabilità è fondamentale.

Sono cotton fioc di plastica con le punte in morbido silicone diversi:
un bastoncino con le estremità lisce (una tonda e una a punta) per i ritocchi del trucco.

Come si puliscono? Per lavarli, basta usare semplicemente dell’acqua tiepida e un po’ di sapone. I cotton fioc sono contenuti in una pratica scatoletta grazie al quale rimangono così al riparo da sporco e polvere e possono essere facilmente trasportati nel beauty case senza rovinarli.

LastObject recensione

LastObject: LastTissue

LastObject recensione

LastTissue: disponibilità facile e tascabile della confezione di fazzoletti e il fazzoletto ecologico e morbido sul naso.

LastObject riportano il fazzoletto nella cultura tradizionale.

See Also

LastTissue ha la comodità di essere delle dimensioni tascabili in modo che possa essere utilizzato in movimento e il tutto pur avendo i vantaggi di essere un’alternativa riutilizzabile e sostenibile.

Una confezione LastTissue contiene 6 fazzoletti riutilizzabili realizzati in cotone organico al 100% che si adattano a una custodia minimalista elegante realizzata con silicone al 100%. La custodia è lavabile in lavastoviglie, quindi puoi tenerla facilmente pulita e disinfettare quando necessario. Puoi lavare i fazzoletti 520 volte ciascuno, il che dovrebbe durare molti anni!

Prendi semplicemente un fazzoletto dal fondo, usalo e poi conservalo sopra la barriera del tessuto marcato. In questo modo, spingerai verso il basso i fazzoletti puliti, rendendoli pronti all’uso e dividendoli da quelli usati. Dopo il lavaggio, li usi di nuovo!

Perché scegliere fazzoletti riutilizzabili ?

LastObject recensione

Ogni anno, solo gli Stati Uniti abbattono 22.000 alberi e utilizzano 26 milioni di litri d’acqua, solo per la carta velina!

Soffiandoti il ​​naso con LastTissue invece di una versione monouso risparmi fino a 2 litri di acqua ogni volta.

La produzione di LastTissue richiede 3 volte meno energia, il che consente di risparmiare diverse tonnellate di risorse a livello globale. La parte più importante, LastTissue è baby soft (molto essenziale durante gli attacchi di starnuto!) Quindi niente più eruzioni cutanee sul naso a causa di tessuti ruvidi o asciugamani.

Prendi un pacchetto oggi e salva alcuni alberi!

Un milione di creature marine vengono uccise all’anno a causa della plastica e LastObject vuole rimediare

Come abbiamo anticipato, ogni anno vengono consumati triliardi di prodotti in plastica usa e getta e vengono buttati via – spesso finendo nell’oceano o nello stomaco degli animali. Ma oggi, LastObject vuole rivoluzionare il modo in cui vediamo i prodotti rendendo quelli usa e getta riutilizzabili. Secondo gli imprenditori danesi, qualcosa di apparentemente insignificante come i cotton fioc sarà la punta dell’iceberg per “aprire” gli occhi della gente sul problema dell’inquinamento.

Un miliardo e mezzo di cotton fioc, fazzoletti e molto altro vengono prodotti ogni giorno. Il numero di sacchetti di plastica è ancora più alto, mentre circa un milione di creature marine vengono uccise ogni anno negli oceani da prodotti in plastica come sacchetti, involucri, posate e cannucce. Questi numeri piuttosto deprimenti hanno lasciato a Isabel Aagard (fondatrice di LastObject) il desiderio di fare la differenza, trasformando prodotti usa e getta in riutilizzabili che potessero durare per anni.

Ma LastSwab non è l’unica che ha visto nella plastica usa e getta un reale pericolo. Alcune immagini di cavallucci marini avvolti intorno a cottonfioc e uccelli con posate di plastica nello stomaco hanno sensibilizzato molte persone e politici nel mondo e, da poco, il Parlamento Europeo ha approvato una legge per bandire l’utilizzo di oggetti in plastica usa e getta come cannucce, cottonfioc e posate entro il 2021.

Siamo fermamente convinti che l’età della plastica monouso, nonché la cultura “dell’usa e getta” sia giunta al termine e che le recenti misure legislative dell’UE sostengano questa visione.

SITO WEB: lastobject.com

INSTAGRAM: www.instagram.com/lastobject

What's Your Reaction?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

All rights reserved - © copyright -Just Fashion Magazine. P.IVA 01309820775

 

Scroll To Top