Now Reading
RUBEN PARISI: consigli ed esperienze, ci racconta anche la sua partecipazione a Take Me Out

RUBEN PARISI: consigli ed esperienze, ci racconta anche la sua partecipazione a Take Me Out

Dopo aver avuto un quadro generale della vita di Ruben Parisi (che trovate nell’articolo precedente, cliccando su questo link: www.justfashionmagazine.com/intervista-a-ruben-parisi/ ), gli abbiamo chiesto alcuni punti di vista riguardanti la nuova generazione, quindi sui Fashion Blogger ed Influencer ed è riuscito anche a consigliare la strada giusta in base alle sue esperienze.

Purtroppo al giorno d’oggi tutti si credono dei Fashion Blogger. Sono convinti che basta avere qualche followers, postare quattro scatti fatti con la modalità Ritratto del telefono, con qualche frase filosofica ed il gioco sia fatto. Io penso che un Influencer debba avere la capacità di influenzare i comportamenti di acquisto dei consumatori in ragione del suo carisma e della sua autorevolezza rispetto a determinate aree di interesse. Deve essere capace di guidare ed influenzare positivamente i propri followers secondo il proprio gusto e le proprie esperienze, sia per quanto riguarda il feedback sull’acquisto di un oggetto, fino ad arrivare ad essere una guida digitale per una vacanza dall’altra parte del mondo. Un Influencer deve essere un tramite tra il brand ed il consumatore e deve essere in grado di poter far uscire in maniera corretta la propria immagine legata ad un prodotto da sponsorizzare.

Penso che non sia una cosa che si può decidere da un giorno all’altro come imparare ad andare in bicicletta. Devi sentirti dentro una vocazione per un insieme di cose. Una di queste è sempre la fotografia. Poi per intraprendere questa carriera con successo devi sicuramente avere il giusto carisma e tenacia per non arrendersi alle prime difficoltà che oggi fidatevi sono molte perché la concorrenza è tanta ed agguerrita. In secondo luogo bisogna individuare un campo di interesse. Un settore dove si presume con un briciolo di presunzione che si possa saperne più degli altri o dove si ha più voglia degli altri di emergere rispetto alla massa. Che sia dal fitness, alla moda fino alla cucina. A chi l’ha già intrapresa invece consiglio di innovarsi sempre. La monotonia di contenuti è il primo passo verso il declino.

Ci sono regole per avere più likes e maggiore visibilità?

Non c’è una regola precisa, il miglior consiglio che posso dare è sicuramente quello di suscitare curiosità ed interesse. Chiedersi perché una persona dovrebbe visitare il vostro profilo anziché quello di un’altra persona. Solo così si crea visibilità. Bisogna sempre fare la differenza.

Hai dei trucchi che usi solo tu e che potresti confidarci?

Il mio trucco è semplicemente uno, sono sempre me stesso nel bene o nel male e cerco di tirare sempre fuori la mia personalità a prescindere dal fatto che ci possano essere critiche o meno. Cercate sempre di essere voi stessi senza vergogna e senza paura!

Come ti vedi tra quindici anni?

In quindici anni mi auguro davvero di poter trovare la persona giusta e magari un giorno di mettere su famiglia anche se oggi credo sia veramente dura trovare una persona seria, equilibrata e determinata. Di questi tempi vedo in giro molta superficialità. Sono cambiati i tempi probabilmente perché oggi è troppo facile sostituire o cercare una persona, in quanto l’opportunità è diventata purtroppo a portata di clic. Da un certo punto di vista non ci sono più i valori di una volta. Le cose hanno perso i valori, e non a caso ci sono tra un po’ più divorzi che matrimoni. Cose impensabili ai tempi dei miei nonni. Mi reputo fortunato che i miei genitori mi hanno trasmesso sin da piccolo determinati valori.

Sappiamo della tua partecipazione a Take Me Out: com’è stata?

See Also

È stata sicuramente un’ esperienza positiva. Il programma è molto simpatico e mi sono divertito un sacco. Purtroppo però non ho trovato l’anima gemella! Però la cosa più bella è che ho conosciuto persone splendide e creato dei rapporti di amicizia. Poi tutta la redazione ci ha fatto sentire come a casa e sono stati tutti molto gentili con me. Ho solo dei bei ricordi di questa esperienza e di persone che porterò per sempre nel mio cuore. Appena sono stato contattato dalla redazione non ci ho pensato due volte! Non avendo vincoli o relazioni con nessuna ragazza, l’ho vista come un’esperienza nuova molto stimolante e la possibilità magari di trovare la persona giusta dopo tre anni che ero single. Poi amo le avventure e mettermi sempre in gioco. Anche se ammetto la prima volta che sono entrato in studio ero abbastanza impacciato a causa della timidezza!

Non nascondo che mi piacerebbe un sacco rifare un’esperienza del genere. Penso che siano comunque esperienze che in un certo senso arricchiscono il tuo bagaglio umano. Conosci comunque molte persone della tua età, ragazzi e ragazze simili a te con cui scambi opinioni, vedute e pareri. È un modo per crescere e maturare tutti assieme. E magari se sarò sempre single potrà essere la volta buona che trovo la mia anima gemella. Quindi perché non fare di nuovo un’esperienza simile!

View this post on Instagram

Summer vibes in Cinque Terre! 🔆♥️

A post shared by RUBEN PARISI † (@rubenparisi) on

La consiglio essenzialmente per gli stessi motivi per cui l’ho decisa di fare io, è senza dubbio un’ esperienza positiva che ti può far crescere e maturare sotto molti punti di vista. Ovviamente bisogna sentirsela ed essere portati in qualche modo a stare davanti alle telecamere sennò si rischia di fare la figura del prezzemolo e sicuramente questo non fa piacere a nessuno.

What's Your Reaction?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Scroll To Top